Il gatto ha paura dell’aspirapolvere: ecco cosa fare

Il gatto ha paura dell’aspirapolvere: ecco cosa fare
Spread the love

Come mai il gatto ha paura dell’aspirapolvere e cosa si può fare per migliorare il suo rapporto con questo mostro della casa? Vediamo da cosa deriva la paura ed alcuni consigli per aiutare il micio a rilassarsi durante le pulizie.

Perché il gatto ha paura dell’aspirapolvere?

È molto frequente per chi vive con uno o più gatti, che il momento del passaggio dell’aspirapolvere sia tra quelli più temuti che fa scappare via le bestiole.
Il forte rumore, come anche le dimensioni dell’aspirapolvere possono essere molto spaventosi per i gatti. Essi, infatti, amano la pace, la quiete e le routine, quindi l’improvvisa apparizione di un macchinario grosso e rumoroso all’interno del loro territorio può spingerli a scappare via terrorizzati da una stanza all’altra.

Esperienze traumatiche

Alcuni gatti sono più spaventati di altri ed il motivo risiede nelle esperienze passate, spesso traumatiche, con questo elettrodomestico. Possono averne il terrore se durante la loro infanzia non ne hanno mai incontrato uno, oppure se ne hanno avuto una cattiva esperienza. Se, ad esempio, il gatto è stato svegliato o preso di soprassalto durante un periodo vulnerabile della sua vita, in età adulta ne avrà quasi sicuramente il terrore.

I rimedi contro la paura dell’aspirapolvere

Una graduale esposizione al rumore e alla grandezza dell’elettrodomestico, in un contesto protetto e durante il periodo di socializzazione del gatto, può aiutarlo a non averne paura in età adulta. Per “periodo di socializzazione” ci si riferisce a quando il gattino ha dalle due alle sette settimane, età cruciale per le prime esperienze.
Se il tuo gattino ha un’età inferiore alle otto settimane, è importante socializzarlo all’aspirapolvere in modo sicuro e delicato, per permettergli di sviluppare un’associazione positiva all’elettrodomestico.

Il gatto adulto che ha paura dell’aspirapolvere

Se il tuo gatto è adulto ed ha paura dall’aspirapolvere, ecco alcuni consigli specifici:

  1. Metti l’aspirapolvere sul pavimento, in posizione orizzontale, in modo che non sembri alto e grande. In questo modo sembrerà meno potente e spaventoso. Lascia che il gatto si avvicini all’oggetto di sua iniziativa e, solo dopo un training abbastanza consistente, comincia a sollevarlo.
  2. Lascia che il gatto esplori in autonomia. Non prenderlo e non metterlo accanto all’aspirapolvere forzatamente. Se, durante la sua esplorazione, comincerà a strofinarsi e ad annusare, è un buon segno! Quando non è in uso, lascia l’aspirapolvere a vista, in modo che possa inserirsi nell’ambiente.
  3. Non passare l’aspirapolvere mentre il gatto sta dormendo. Fai le pulizie mentre è sveglio e magari in un’altra stanza.
  4. Punta sul profumo. Per i gatti gli odori sono molto importanti. Strofina una pezzolina sul pelo del tuo gatto e poi strofinalo sull’aspirapolvere, in modo che per lui diventi familiare. In alternativa, usa una copertina del gatto per coprire una parte dell’aspirapolvere. Anche gustosi snack poggiati sullo strumento infernale possono sortire effetto familiarizzante!
  5. Fai in modo che il gatto abbia dei posti in cui nascondersi, per non sentirsi in trappola mentre passi l’aspirapolvere. Deve avere la certezza di poter avere dei posti sicuri in caso di spavento o pericolo.
  6. Accendi l’aspirapolvere solo per brevi periodi, per testare la reazione del tuo gatto. Si spaventa? Scappa? Si allerta? Fai caso al modo in cui reagisce e, in caso di reazione negativa, insisti un po’ di più sui punti precedenti!
  7. Ogni volta che il gatto si avvicina all’aspirapolvere, annusa o si strofina, e ogni volta che hai terminato le pulizie, dagli un premio (la pappa, uno snack o un giocattolo che ama). Mantenendo questo comportamento costante nel tempo, porterai il micio ad associare l’uso dell’aspirapolvere ad attività che gradisce!

E il tuo gatto come reagisce all’aspirapolvere? Hai altri suggerimenti per affrontare la paura e rendere le pulizie un momento rilassante?

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: