Perché il gatto mi segue in bagno: svelato il mistero

Perché il gatto mi segue in bagno: svelato il mistero
Spread the love

Il vostro gatto vi segue in bagno? Lasciate la porta aperta per farlo entrare o la chiudete in modo che non possa raggiungervi? E, nel caso la chiudiate, il vostro micio fa il diavolo a quattro per entrare? Questo è uno dei comportamenti più buffi adottati dai nostri amici felini. Scopriamo cosa si nasconde dietro al fatto che i gatti seguono gli umani in bagno.

Il territorio dei gatti

I gatti sono territoriali e mostrano un vivace interesse per tutto ciò che entra a far parte degli spazi in cui abitano. La loro sopravvivenza, in natura, dipende proprio da questo. Essi trascorrono ore ad osservare lo spazio per decidere qual è quello più sicuro in cui mangiare, dormire e soddisfare i propri bisogni.
Questo inizia già a fornire una spiegazione sul perché il gatto segue il padrone in bagno. Quando i mici si accorgono che vi è una porta a dividerli dal resto del territorio, hanno bisogno di attraversarla e non hanno pace finché non riescono a vedere cosa c’è al di là della barricata.
È per questo motivo che i gatti imparano spesso ad aprire le porte, le finestre ed anche le ante dell’armadio ed è possibile trovarli nei cassetti e all’interno degli spazi più improbabili.

Perché il gatto segue l’umano in bagno?

Avete mai fatto caso che quando siete seduti, o a letto, o al pc, il vostro gatto spesso viene sulle vostre gambe, sulla tastiera del pc o sul giornale che state leggendo? Non è solo una questione di coccole (o di pappa!), ma un vero e proprio comportamento di protezione e sicurezza. Il vostro gatto, vedendovi fermi e rilassati, percepisce lo stato d’animo e fisico e viene a condividerlo con voi.
Il bagno è solitamente la stanza più piccola di una casa. Una stanza in cui si va ad espletare bisogni fondamentali e che, quindi, deve trasmettere un alto livello di sicurezza. I gatti amano gli spazi piccoli e, probabilmente, vedono il bagno come fosse la “scatola dell’umano”. Esattamente come loro amano stare nelle scatole, nel loro immaginario anche l’umano lo fa. Ecco uno dei motivi che potrebbe spiegare il perché il gatto segue l’umano in bagno.
Il bagno, inoltre, contiene alcuni elementi molto eccitanti: l’acqua del wc, ad esempio, che per alcuni mici è irresistibile. Il lavandino, in cui amano stare, poiché è fresco, raccolto e spesso fornisce acqua corrente! Ed ultimo, non in termini di importanza, il rotolo della carta igienica!

Se vi sentite sicuri, anche il vostro gatto lo è

I gatti fanno riferimento ai loro umani per soddisfare i propri bisogni (cibo, acqua, un rifugio sicuro ed una lettiera pulita), ma non solo. Il loro legame con l’essere umano è anche una questione di fiducia: quando mangiano o quando usano la lettiera, ad esempio, essi si sentono molto vulnerabili. Perché il gatto ci segue in bagno? Come i bambini guardano i propri genitori per capire se l’ambiente è sicuro o pericoloso, allo stesso modo fanno i gatti.
Se voi siete calmi e rilassati, loro si sentono calmi e rilassati. Se siete in bagno, e quindi vi sentite al sicuro dal resto del mondo per espletare i vostri bisogni, i gatti vogliono condividere questo stato e questo posto magico con voi!

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: