Il gatto graffia il divano: ecco come evitarlo

Il gatto graffia il divano: ecco come evitarlo
Spread the love

I gatti hanno delle ghiandole odorifere nelle zampe e quando graffiano qualcosa, lasciano il loro odore su quell’oggetto. Se il gatto graffia il divano, ha i suoi motivi, tra cui quelli “olfattivi” e di territorio. Altre ragioni potrebbero risiedere nella necessità di curare le proprie unghie, fare stretching muscolare e perché, semplicemente, è un’attività rilassante! Esistono, però, alcune strategie per far sì che non adotti più questo comportamento.

1. Aggiungi altri tiragraffi

Mettere tiragraffi in prossimità dei mobili, e quindi del divano, può essere d’aiuto. Che siano di cartone, di plastica, comprati apposta o realizzati a mano, sono ottimi distrattori e canalizzatori di energie. Posizionali sul retro del divano, accanto agli angoli, o comunque in prossimità delle aree battute dal tuo gatto. Se dopo diversi giorni ignora il tiragraffi, prova a cambiargli posizione ed abbi pazienza. Ogni volta che il gatto si avvicina al divano per cominciare la propria opera, fermalo e portalo accanto al tiragraffi.

2. Il gatto graffia il divano: scegli il materiale

Probabilmente non esiste un materiale o un tessuto che al 100% tutti i gatti odiano, ma alcuni materiali scoraggiano maggiormente il gatto che graffia il divano. I divani in tessuto non sono l’ideale, perché attirano molto le unghiette feline. Alcuni esperti consigliano la microfibra, o comunque quei materiali dalle fibre molto strette (che non si sfilacciano, insomma). Il gatto graffia il divano quando può affondare le unghie in un materiale che si sfilaccia facilmente. Ovviamente non è possibile utilizzare un divano in plastica o di metallo, ma la scelta dovrebbe ricadere sui materiali a maglia strettissima.

3. Nastro biadesivo

Un’idea molto interessante è quella del nastro biadesivo. Applicarlo agli angoli del divano potrebbe sortire effetti miracolosi. L’idea alla base è che il nastro, essendo super-appiccicoso, farà desistere il gatto, che proverà disagio nel porvi l’artiglio. Ovviamente esistono dei nastri biadesivi fatti apposta per non arrecare danno al gatto, puoi trovarli facilmente su Amazon. Se applichi il nastro sulle zone solitamente graffiate dal gatto, egli si avvicinerà e non lo troverà più invitante, canalizzando le energie altrove (magari sul tiragraffi che avrai messo apposta lì vicino).

4. Copridivano

Puoi optare per un copridivano fatto apposta. Per il gatto che graffia il divano è preferibile un copridivano dal materiale molto spesso, che non gli permetta di affondare le unghie. Optando per questa soluzione, però, il divano deve rimanere sempre coperto: basta un piccolo spiraglio per invogliare nuovamente il gatto a graffiare! Non è una soluzione a lungo termine, insomma.

I gatti amano graffiare le superfici, per trasmettervi il loro odore. Quando il gatto graffia il divano, sta cercando di stabilire il suo predominio. Disabituarlo, quindi, non è un’impresa facile, ma allo stesso tempo non è impossibile. Quali di queste soluzioni hai provato? Ne hai altre da suggerire?

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: