10 Cose da non fare al gatto: gli errori più comuni

10 Cose da non fare al gatto: gli errori più comuni

I gatti sanno essere buffi, di compagnia, affettuosi e molto spesso si prestano ai nostri giochi al limite della tortura soft. Ma non sempre amano alcuni trattamenti che ricevono. Ci sono alcuni comportamenti che li infastidiscono, anche se non lo danno a vedere. Ecco 10 cose da non fare al gatto.

1. Farlo ingrassare

I gatti con qualche kg di troppo sono carini, spesso ci fermiamo ore a guardare le loro foto sui social. I felini possono essere fieri di essere in qualsiasi modo vogliano, anche sovrappeso. Farli ingrassare, però, non salutare. C’è chi lo fa perché non sa gestire l’alimentazione del suo gatto e chi, cosa peggiore, lo fa per racimolare qualche like in più sui social, e quest’ultima è assolutamente tra le cose da non fare al gatto. Attenzione: è un comportamento altamente sbagliato! Se il tuo gatto è sovrappeso e non sai come metterlo a dieta, consulta uno specialista!

2. Vestirlo

Sui social circolano centinaia di foto di gatti che indossano abbigliamento di ogni tipo. Molto spesso però, questa rientra tra le cose da non fare al gatto: Se alcuni hanno bisogno di essere coperti per ragioni fisiologiche, gran parte di loro non ama portare accessori di nessun tipo. Vestirli è spesso un capriccio umano, loro non ne hanno bisogno.

3. Disturbare il suo sonno

Il gatto, tra un’attività e l’altra, schiaccia un pisolino. Il suo sonno è molto leggero ma frequente. Non disturbarlo mentre dorme, prendendolo in braccio, strattonandolo, estorcendogli delle foto: se sta riposando vuol dire che ne ha bisogno. Dedicagli delle attenzioni solo quando è attivo.

4. Cose da non fare al gatto: sgridarlo

Sgridarlo non è quasi mai utile, anche perché in genere lo si fa quando il danno è stato già fatto da tempo. Se il gatto ha combinato una marachella, infatti, ed è passato un po’ di tempo, non riuscirà ad associare l’ammonimento al danno fatto. Quindi sgridarlo non è soltanto inutile, ma lo mette sotto stress, poiché non riuscirà a spiegarsi il motivo della tua rabbia. Clicca qui per sapere come educare il gatto senza sgridarlo.

5. Lasciare la lettiera sporca

I gatti amano fare le cose in un ambiente pulito. Anche la lettiera deve essere uno posto pulito e in ordine. Tra le cose da non fare al gatto è presentargli un contesto sporco che lo metta a disagio e lo freni dall’espletare i suoi bisogni. Esattamente come te, anche lui ha il diritto di fare la cacca con una garanzia di igiene!

cose da non fare al gatto

6. Prenderlo in giro

Soffiargli in viso, rigirargli le orecchie, prenderlo per le zampe e farlo dondolare, sono alcune tra le cose da non fare al gatto. Ai nostri amici a quattro zampe dà molto fastidio essere scimmiottati in questo modo. Non torturarlo, quindi, e non lasciare che i bambini lo usino come un giocattolo: insegna loro a trattarlo come un essere vivente!

7. Ignorare le piccole cose

Quando il gatto avverte un disagio, non te lo dice. Questo vuol dire che non piange, non si lamenta. Molto spesso si abbatte e si mette in un angolo. Devi stare attento a tanti piccoli segnali di sofferenza: le unghie che crescono troppo per quelli che vivono in casa e fanno sì che si impigli in ogni tessuto; le orecchie sporche; problemi alle gengive o ai denti, sono solo alcune delle cose che potrebbero mettere il gatto a disagio.

8. Cose da non fare al gatto: ignorarlo

I gatti ti fanno compagnia, quindi dovrebbero meritare altrettanto. Non è bello lasciare il tuo gatto da solo per molto tempo o ignorarlo senza dargli corda. Tra le cose da non fare al gatto c’è la procurata solitudine. Al contrario, parlagli, stagli vicino, trascorri del tempo con lui. Questo lo farà sentire amato, utile e a suo agio nell’ambiente.

9. Non pulire la ciotola dell’acqua

Spesso si trascura la ciotola dell’acqua, pensando che la priorità sia solo quella di permettergli di bere. Non è così. L’acqua deve essere sempre fresca e pulita e la ciotola deve essere sistematicamente lavata. Questo assicura una buona igiene, evita il deposito di polveri e materiali nocivi nell’acqua e fa sì che il gatto non senta odori per lui sgradevoli.

10. Cose da non fare al gatto: fargli male

Questa è la prima tra le cose da non fare al gatto. Fargli del male non vuol dire solo picchiarlo, ma anche dargli dei colpetti, dei piccoli calci, pizzicotti etc…Anche un piccolo schiaffetto è una violenza e non va mai fatto, né alle persone, né ai nostri amici a quattro zampe!

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: