Uomo con le mani sui fianchi: chi è Disappointed Pakistan Man

Uomo con le mani sui fianchi: chi è Disappointed Pakistan Man

Lui è il simbolo del disappunto e sicuramente lo avrai visto in una miriade di meme. Risponde al nome di “Disappointed Pakistan Man”, l’uomo del meme con le mani sui fianchi e la posa così espressiva. Ha tenuto testa al Gatto Schifomadò, quindi è degno di un posto d’onore all’interno dell’universo dei meme.
Ma qual è la sua vera identità? Scopriamo insieme le origini dell’uomo pakistano che rappresenta il mood di molti avventori dei social.

Meme con le mani sui fianchi: la storia di Muhammed Sarim Akhtar

Conosciuto anche come Disappointed Muhammad Sarim Akhtar e Angry Pakistan Fan, Disappointed Cricket Man è diventato famoso per la sua espressione: il disappunto. Muhammed Sarim Akhtar -questo è il suo nome- è un uomo del Pakistan amante del cricket. Ed è proprio durante una partita di cricket che è stata immortalata la sua posa più famosa.
Era il 12 giugno 2019 e il Pakistan veniva battuto dall’Australia durante il campionato mondiale di cricket e lui, fan accanito, era lì. Durante un fatale errore di gioco che costò la vittoria al Pakistan, furono inquadrate le reazioni dei fan, tra cui lui, che si esibì in una posa sconfortata pregna di disappunto.
Il video della sua reazione fu condiviso sui social ed in pochi mesi ricevette centinaia di interazioni.

Come diventare un meme: la fama di Disappointed Pakistan Man

Ma a consegnare nelle mani di Sarim Akhtar lo scettro di meme, fu il Consiglio Internazionale del Cricket, che realizzò una GIF da quel video e la twittò. L’uomo con le mani sui fianchi rappresentava bene il disappunto per la sconfitta sportiva. Il risultato? Ventimila like e più di tremila retweet. Vista la risonanza del post, il meme attirò l’attenzione dei media, tra cui News18, India Today e MSN.
Sarim si è sempre dichiarato contento della fama involontariamente conquistata, a differenza di Hide the Pain Harold, e sui suoi social si presenta così: “a cricket fan and The Meme Guy”.
Il suo meme ha sdoganato in moltissimo paesi e l’uomo con le mani sui fianchi è diventato anche il soggetto da stampare su magliette e cappellini da indossare per assistere ai propri match preferiti!

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: