la storia di Hide the Pain Harold: diventare un meme

la storia di Hide the Pain Harold: diventare un meme

Spiegare cosa siano i Meme è un’impresa ardua, ma anche diventarlo lo è! Hide The Pain Harold, conosciuto anche come “Harold” o “Maurice”, è il nomignolo dato al modello di una serie di foto in cui viene ritratto con l’espressione facciale di chi ha sconfitto il dolore e/o il disagio. Ma chi è Harold e come ha fatto a diventare un meme vivente?

Hide the Pain Harold, come nasce un meme

Quella di Harold è una storia molto singolare: una fama non voluta ed un lungo percorso di accettazione. Ma proviamo a fare un po’ di ordine.
Le prime tracce di Harold si hanno già nel 2011: le sue foto comparvero su Facepunch con la filigrana del sito DreamsTime. Lo stesso anno fu creata una pagina Facebook dal nome “Hide the Pain Harold” seguita, nel 2014, dalla pagina “Maurice” che raggiunse i diecimila fan. Il motivo della sua fama? La sua espressione semi-ironica, un misto di tristezza, rassegnazione e imbarazzo che ha incontrato il consenso e l’ironia del mondo del web, in particolare quello dei social.
Le foto di quest’uomo divennero presto protagoniste di una storia di fantasia sulla vita di un signore triste che lavorava come modello per servizi fotografici. Successivamente, il suo personaggio divenne noto su tantissimi siti web e diversi youtuber cominciarono a realizzare video raccontandone la storia.

La vera identità di Hide The Pain Harold

Ma chi è realmente Harold, o Maurice? Non passò molto tempo prima che András Arató, cittadino ungherese, si identificò nelle foto ormai diventate virali e, nel 2016, un utente di Reddit ne svelò per la prima volta l’identità.
Nel 2018 un utente di Instagram postò una foto insieme ad András Arató con la didascalia “so my friend just met Harold tonight. Don’t let your memes be dreams”.
Da allora, le diverse vicende di Hide the Pain Harold iniziarono a fare il giro del mondo, anzi, del web: András Arató beccato ad una partita di football; la vera storia di András Arató, etc.
Nel settembre del 2018 András Arató fu invitato per un Ted Talk in Ucraina, durante il quale raccontò la sua storia di uomo-meme e della sua carriera di ingegnere elettronico.

La storia di András Arató

La storia di Hide the Pain Harold comincia con una vacanza in Turchia dove, come un comune turista, si scattò alcuni selfie. Dopo aver caricato le foto su un social network, un fotografo professionista in cerca di modelli lo contattò invitandolo a fare uno shooting, che fu fonte di soddisfazione per entrambi.
Alcuni mesi dopo, Andràs cominciò a trovare le sue foto utilizzate in diversi contesti, al di fuori di quello per cui aveva prestato il consenso.
Inizialmente, le sue intenzioni erano quelle di intentare una causa ma poi, riflettendo, realizzò che non avrebbe potuto fare poi molto, essendo ormai le foto diventate virali sul web. Man mano ha imparato ad accettare la sua popolarità, seppur involontaria.
Il Ted di András Arató fu caricato su YouTube il 25 giugno 2019 e ricevette 580 mila visualizzazioni in soli tre giorni. Attualmente le visualizzazioni sono più di sei milioni. Di seguito il video:

E tu, cosa faresti se una tua foto diventasse per puro caso un meme?

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: