Proteggere i gatti dal freddo: consigli utili

Proteggere i gatti dal freddo: consigli utili
Spread the love

Ai gatti piace stare al caldo. Li vediamo in prossimità dei termosifoni, accanto alle stufe o sdraiati al sole quando le temperature lo permettono. Questa, però, non è solo una simpatica caratteristica dei nostri amici felini, ma un vero e proprio bisogno. La loro temperatura corporea è più alta rispetto a quella degli esseri umani, ma allo stesso tempo avvertono un naturale bisogno di essere vicino a fonti di calore. Perché i gatti hanno freddo e quali sono le razze più freddolose? Ecco alcuni consigli per proteggere i gatti dal freddo.

Perché i gatti hanno freddo: i fattori

I fattori che incidono sulla percezione della temperatura da parte dei gatti sono molteplici: tasso di umidità, età e salute fisica. I gatti sono delle creature molto sensibili, in modo particolare alle variazioni climatiche. Avendo una temperatura più alta della nostra, infatti, il tasso di umidità incide notevolmente sulla loro percezione del caldo e del freddo. Riguardo a fattori come salute ed età, per proteggere i gatti dal freddo è utile sapere che quelli con maggiori problemi di salute soffrono di più quando le temperature si abbassano e quelli più piccini e più anziani, quindi durante le età più delicate, risentono maggiormente dei cambiamenti climatici. Il corpo dei piccolissimi e degli anzianotti riesce ad adattarvisi con maggiori difficoltà.

Proteggere i gatti dal freddo: le razze più freddolose

Tra le razze feline ne esistono alcune più freddolose di altre. Come è facile immaginare, al primo posto annoveriamo gli Sphynx, poiché hanno una peluria molto sottile che non li protegge dal freddo.
I Devon Rex e le razze simili, sopportano poco il freddo a causa del pelo poco folto. Infine, abbiamo i Siamesi e gli Abissini, che possiedono un manto molto corto e non hanno sottopelo. Per proteggere i gatti dal freddo è importante anche tener presente che ogni razza ha le sue esigenze, anche quando si tratta di temperature!

Consigli contro le basse temperature

Come proteggere i gatti dal freddo? Le accortezze sono diverse e tutte da conoscere.
Innanzitutto, occupati del posto in cui dorme e trascorre molte ore: la cuccia. Posizionala in un punto della casa raggiungibile dal sole, rivestila con materiali isolanti e fai attenzione a tenerla lontana dal pavimento, rialzata al punto giusto, in modo particolare se si trova all’esterno della casa. Non dimenticare una coperta calda all’interno.

Alimentazione

Assicura al tuo gatto un’alimentazione sana e una dieta bilanciata. L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella percezione della temperatura e aiuta ad affrontare l’inverno nel modo giusto. Per proteggere i gatti dal freddo, bisogna giocare in ciotola!
Se il gatto esce di casa per vivere avventure all’esterno, assicuragli un giusto apporto di calorie una volta tornato a casa. Se invece trascorre il suo tempo in appartamento, riducile.
Una corretta alimentazione, inoltre, aiuta a tenere il pelo sano: anche questo gioca un ruolo fondamentale nella protezione del felino. Puoi aiutare il tuo gatto ulteriormente se lo spazzoli con regolarità: questo aiuta a rigenerare il pelo e a migliorare la circolazione.

La compagnia

Fai compagnia al tuo gatto: oltre a tenere il suo (e il tuo!) umore alto, lo aiuterà anche ad affrontare il freddo. Giocare, correre e farsi le coccole favoriscono la circolazione sanguigna e alzano la temperatura, riducendo la percezione del freddo.
Se fuori c’è neve e ghiaccio e il gatto si bagna o cammina sul manto candido, asciugalo bene quando rientra in casa. Fai attenzione alle zampe: asciugale meticolosamente, tra le dita potrebbero annidarsi residui di sostanze antigelo e sale, irritanti per le zampette.

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: