Gatti sterilizzati: 3 consigli per migliorare la loro salute

Gatti sterilizzati: 3 consigli per migliorare la loro salute

Molti gatti sono sterilizzati e necessitano di alcuni accorgimenti particolari per preservare una buona salute. Ecco alcuni consigli per il benessere dei gatti sterilizzati.

Perché sterilizzare il gatto?

Molte persone in casa hanno uno o più gatti sterilizzati. Questa pratica viene scelta per diverse ragioni, tra cui il fatto che un gatto non sterilizzato può costituire un problema per l’uomo e gli altri gatti intorno a lui.
I gatti maschi non sterilizzati, ad esempio, possono diventare aggressivi e tendono ad attaccare anche le gatte e a facilitare la trasmissione di FIV e FELV. Sia maschi che femmine, inoltre, marcano il territorio con feci e urina maleodoranti e nelle femmine può manifestarsi prolasso uterino e tumore alle ovaie. Inoltre, le strade sono piene di gattini abbandonati ed è anche per questo che in Italia è obbligatorio sterilizzare anche i gatti randagi. Sterilizzarli, quindi, è spesso è la scelta migliore, sia per i gatti che per le gatte. È perciò necessario osservare alcuni consigli per gatti sterilizzati e per preservare il loro benessere.

Attenzione al sovrappeso

Dopo la sterilizzazione, i gatti non avvertono più il bisogno di trovare un partner per accoppiarsi e quindi, mancando tale motivazione, essi tenderanno ad essere più sedentari e a mettere su peso. Inoltre, il gatto sterilizzato subisce un cambiamento ormonale che lo porta ad assorbire maggiormente e a bruciare molto meno. Fai attenzione alla sua forma fisica: acquista prodotti specifici per gatti sterilizzati.

Consigli per gatti sterilizzati: la cistite

L’alimentazione è direttamente correlata ai problemi alle vie urinarie. Un’alimentazione scorretta dà luogo all’aumento di peso e a disagi come la cistite e i calcoli. È importante, perciò, oltre ad un prodotto specifico, come dei croccantini appositi, anche l’acqua. Non far mai mancare acqua fresca e pulita al tuo gatto, che lo aiuterà a contrastare la formazione dei calcoli.
Si possono preservare le funzioni renali con il giusto apporto di sali minerali e vitamine. agli amminoacidi, calcio, Omega 3 e potassio. Non esagerare con proteine e sodio.

Attività fisica

Un gatto sterilizzato, in modo particolare, ha bisogno di fare attività fisica. La sua tendenza alla sedentarietà lo porta a mettere su peso e a dedicarsi a limitate attività, come quella della pulizia che lo porterà ad ingerire pelo che andrà a depositarsi sullo stomaco e sarà difficile da espellere.
Fai attenzione alla sua attività fisica: mantienilo in forma. Il gioco, oltre a stimolare il buon umore, lo mantiene attivo e scattante. Costruisci percorsi appositi per farlo arrampicare, proponigli giocattoli da rincorrere e da acchiappare: questo rafforzerà anche il vostro rapporto.

Alice

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: