Cos’è il Mukbang e perché guardiamo gli altri mangiare online? [VIDEO]

Cos’è il Mukbang e perché guardiamo gli altri mangiare online? [VIDEO]

Il Mukbang (unione dei due termini coreani Mangiare e Trasmettere) è un fenomeno che consiste nella trasmissione in diretta online di una persona che mangia mentre interagisce con i propri spettatori. Diventato popolare in Corea del Sud già nel 2010, si è poi esteso anche negli altri Paesi.
Ma cos’è il Mukbang concretamente e come funziona? Una persona si mette davanti ad una webcam e mangia, mentre interagisce con i suoi spettatori, attraverso video e chat. Le piattaforme su cui è possibile assistere a trasmissioni di Mukbanging sono, ad esempio, Afreeca TV, YouTube e Twitch, che ha persino introdotto una categoria denominata “social eating”.
Il Mukbanging inizialmente ha fatto scalpore in Corea perché va contro l’etichetta rigorosa e le tradizioni del Paese, ma col passare del tempo ha acceso l’interesse verso la cultura e le tradizioni coreane.

Perché ci piace guardare gli altri mangiare?

Ma perché le persone amano guardare perfetti sconosciuti mangiare? Cos’è il Mukbang nella sua essenza più profonda?
Sappiamo che il comportamento alimentare non è solo un fatto nutrizionale, ma ha anche dei connotati culturali, legati alla vita delle comunità. Gran parte del successo dei programmi di cucina, infatti, è dovuto al fatto che il cibo stimola gli istinti basilari degli esseri umani. Veder mangiare altre persone soddisfa il proprio bisogno di cibo, ma anche il proprio bisogno di intimità e comunità.
Si tratta di una combinazione di elementi sensoriali, psicologici, emotivi e sociali. Il veder mangiare attiva dei fenomeni cerebrali che fanno stare bene: anche il semplice masticare, risucchiare, gustare, è un toccasana per lo spettatore. Se poi si è a dieta, è possibile mangiare vicariamente, in modo da non metter su peso!

Cos’è il Mukbang e quanto frutta?

Questo genere di trasmissioni è diventato un vero e proprio prodotto commerciale, tanto da spingere le catene di ristoranti e diversi marchi di cibi e bevande a stringere collaborazioni con i Mukbanger. È così che star di YouTube e altre piattaforme video, oltre a guadagnare grazie ai click dei fan ai loro video, vengono anche pagati dai vari marchi, per mangiare determinati cibi.
Secondo NPR, alcune delle più famose star del cibo online guadagnano 10.000 dollari al mese per i video che condividono, senza contare le sponsorizzazioni dei vari marchi alimentari.

Mukbang italiano e americano

Oltre i coreani, anche diversi Youtuber americani si sono dati al Mukbang diventando popolari per questo. A differenza dei coreani, però, essi preferiscono condividere video preregistrati, che gli danno modo di programmare la loro attività, garantendo una maggiore interazione con gli spettatori. I coreani, al contrario, preferiscono farlo in livestream, solitamente durante le ore dei pasti, rendendo il tutto più naturale. È come mangiare in videochiamata insieme ad un amico lontano, insomma.
Anche gli italiani hanno seguito le orme dei colleghi di altri Paesi: non sono pochi, infatti, gli YouTuber che hanno fiutato l’affare e si sono dedicati a questa attività, oppure YouTuber che fanno tutt’altro, molto spesso intervallano le loro solite attività (giochi, make-up…) con video durante i quali si abbuffano di cibo per i loro follower.

Il Mukbang favorisce i disturbi alimentari?

Il fenomeno del Mukbang si è così diffuso, in Corea come in altri Paesi, tanto da provocare un allarme: è salutare mangiare tali quantità di cibo? Queste trasmissioni potrebbero influenzare i comportamenti alimentari di chi le guarda? Le star del web famose per le loro abbuffate interattive, quanto sono responsabili del fenomeno dell’emulazione? Sarebbe giusto regolamentare questo tipo di video, o sarebbe una violazione della libertà personale?

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: