RINFRESCARSI SENZA CONDIZIONATORE: 8 TRUCCHI DA USARE A CASA

RINFRESCARSI SENZA CONDIZIONATORE: 8 TRUCCHI DA USARE A CASA

Quest’anno il caldo non si fa certo desiderare. Con punte di 40 gradi in tutte le città d’Italia, resistere è difficile. Specialmente senza condizionatore. Come dici? Ti piacerebbe un metodo alternativo all’accollarsi i costi di installazione e consumo di un condizionatore? Nessun problema. Ecco a te 8 trucchi per rinfrescarsi senza condizionatore.

Stare freschi senza condizionatore: la casa all’ombra di giorno e aperta di notte

La freschezza della casa va ricercata e incoraggiata. Di giorno, quando le temperature sono al limite, è bene abbassare o addirittura chiudere le serrande. In questo modo la casa, già fresca, rimarrà tale. Aprile poi di notte quando non batte il sole. Una valida alternativa è scegliere delle tende bianche che, così come gli indumenti, non lasciano passare i raggi del sole.

Estate senza condizionatore? Spegni gli elettrodomestici

Nel momento in cui la casa è fresca ogni piccolo dettaglio può compromettere tutto, come vedremo più avanti parlando di cucina o ventilazione. Per ora occupiamoci degli elettrodomestici.
Spegni quelli non necessari, staccando anche la spina. Potrà sembrare banale ma i pochi watt che generano le nostre spine e i nostri elettrodomestici, messi assieme scaldano molto. Prova a mettere la mano vicino una lampadina o vicino al motore del frigorifero per capire di cosa parlo.
Non dico di non guardare la tv o spegnere tutto vivendo come cavernicoli, ma di usare il tutto con saggezza!

Combatti il caldo, mangia piatti freddi

Come recitano le consuetudini, non devi limitarti ad assumere solo molta acqua o frutta, ma prediligere proprio il non cucinare. Il piano cottura scalda tantissimo la casa, figuriamoci il forno.
Insalate, caprese, frutta, pasta e carne freddi possono essere una valida soluzione. Ti lascio il compito di cercare su Google (LINK) le parole piatti freddi”, per scoprire tantissime ricette buone e valide. In alternativa puoi dedicare un giorno o un orario specifico alla cottura di più piatti e metterli in frigorifero o in freezer. Potrai poi tirarli fuori o scongelarli nel momento del bisogno per mangiarli freddi.
Inoltre, mangiare piatti freddi piuttosto che caldi aiuta ad abbassare notevolmente la temperatura almeno quanto il prossimo consiglio.

Bere regolarmente per idratarsi e rinfrescarsi senza condizionatore

Il consiglio più banale rivisitato e corretto. Non solo per sopravviere al sudore e al caldo torrido. Bere molto, almeno 1 bicchiere l’ora, 200cc circa, fa calare la temperatura corporea, unita ai consigli precedenti è proprio ciò di cui si ha bisogno.

Raffreddare le parti del corpo più sensibili

Un modo per rinfrescarsi e far salire la pressione è raffreddare le parti del corpo più sensibili.
Metti i polsi sotto l’acqua, bagnati la testa o la fronte, immergi i piedi in acqua e sale quando devi studiare, mangiare, guardare la tv o comunque fare qualsiasi azione per la quale non devi muoverti. Se vuoi rilassarti fatti direttamente un bagno o una doccia freschi, ma asciugati bene, mi raccomando, per non passare da un eccesso all’altro. Lo scopo è abbassare la temperatura, non ammalarti!

Combattere l’umidità della casa

Cerca di fare azioni come il bucato lontane dalle ore più calde. Oppure fallo direttamente sul balcone lavando i panni a mano, giornalmente. Se possibile acquista un idrometro da interni per tenere d’occhio la situazione. Acquista dei deumidificatori per l’ambiente. Costano e consumano meno di un condizionatore e possono risultare più efficienti allo scopo.

Rinfrescarsi senza condizionatore: ventilatori a soffitto o tradizionali nel modo migliore

Perchè fa caldo? Perchè la casa è piena di aria calda. Smentiamo la leggenda metropolitana che il ventilatore non funzioni. Lo usiamo semplicemente male. Che succede quando fa caldissimo ma tira un attimo vento? Che pur se siamo sotto al sole sentiamo qualche attimo di sollievo. Il ventilatore funziona allo stesso modo. Quello a soffitto manda in alto l’aria calda e in basso la fredda. Quello “tradizionale” andrebbe utilizzato o in movimento rotatorio (in modo che butti l’aria calda fuori ed automaticamente sarà sostituita da aria più fredda rendendo l’ambiente più ventilato) o puntato direttamente sulla finestra. Quindi, se vuoi puntartelo addosso, segui questi consigli e non te ne pentirai.

Cammina scalzo e usa dei vestiti leggeri

Un consiglio semplice e banale, ma ci sta! Quando abbiamo caldo ci fanno caldo persino le mutande, figuriamoci scarpe o ciabatte. Se non hai una persona in casa che ti guarda in cagnesco, levati le scarpe e cammina scalzo. La freschezza che avrai ai piedi si diffonderà per tutto il corpo. Utilizza sandali fuori casa (al diavolo, anche i maschi possono metterseli!) e prediligi vestiti in tessuti meno caldi come il lino sia in casa che fuori. Se torni a casa più fresco sarà più facile anche rinfrescarsi lì!

E questi erano 8 trucchi per rinfrescare la casa senza condizionatore. Ne conosci altri? Fammelo sapere in un commento o sui miei social. Alla prossima!

Sfigatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: