Coronavirus: cos’è e come prevenire il contagio

Coronavirus: cos’è e come prevenire il contagio

Si susseguono nelle ultime ore le notizie relative ai numerosi contagi dovuti al Coronavirus. In Italia, attualmente, sono più di 100 gli infetti. La maggior parte in Lombardia.
Il Coronavirus sta facendo tremare tutto il mondo!
Ma cos’è, da dove viene, quali sono i sintomi e come evitarlo? Come prevenire il contagio? Scopriamolo insieme.

Coronavirus: le origini

Il ceppo è lo stesso della ben più nota Sars, nata nel 2002 e che ha fatto tremare l’Italia tra il 2008 e il 2012. Non è facile denotare l’origine esatta di questa epidemia. Il Coronavirus è molto comune negli animali ma raramente passa all’uomo, se non passando ad un animale “intermedio” nel quale avviene la mutazione, e successivamente col contatto diretto e repentino con l’uomo. La regione di origine è quella di Wuhan, nel sud della Cina, dove si riscontrano la maggior parte dei contagiati e anche dei decessi a livello mondiale. L’origine è probabilmente un serpente, che potrebbe aver ricevuto a sua volta il contagio da un pipistrello. Complici della sua diffusione i mercati di animali crudi macellati in loco, che potrebbero aver portato il virus con sé e esposto lo stesso al contagio tra esseri umani. Le persone che lo hanno diffuso in Italia sono tutte provenienti dalla Cina (cinesi o lavoratori).

Quali sono i sintomi?

I sintomi, anche se ciò vi stupirà, non sono quelli di una influenza molto forte, i quali si presentano, anzi, molto lievi. Il sintomo più comune, che è anche quello più pericoloso, è quello di avere difficoltà respiratorie. Oltre a questo febbre, tosse e, in alcuni casi, diarrea. Ma come prevenire il contagio del Coronavirus? Il periodo di incubazione è abbastanza lungo (circa 13 giorni) e a quanto pare possono esserci anche portatori sani – coloro che non accusano i sintomi e non si ammalano, ma possono trasmetterlo ad altre persone.

Coronavirus: come prevenire il contagio

Nelle ultime ore siamo invasi di mascherine e mezzi di prevenzione più strambi. Ma come si trasmette il Coronavirus?

  • Tramite saliva, con tosse e starnuti
  • Contatti diretti personali
  • Tramite le mani, toccando superfici contaminate
  • Contaminazione fecale

Come prevenire il contagio? Ecco cosa fare per evitare di infettarsi:

  • Lavarsi spesso le mani
  • Non usare la mascherina se non si accusano i sintomi
  • Tossire e starnutire in un fazzoletto e poi buttarlo via. O starnutire all’interno del gomito o dell’ascella
  • Assumere vitamine (in particolare la Vitamina C) e seguire una corretta alimentazione

Il Coronavirus è una fake news o è davvero pericoloso?

I dati relativi ai decessi ci fanno intendere che la stragrande maggioranza delle vittime siano persone anziane e/o con già problemi di salute che mettono a dura prova il loro sistema immunitario. Tali persone non hanno bisogno di una pandemia per ammalarsi: gli basta una semplice influenza per essere in pericolo.
È chiaro, però, che il Coronavirus, a causa della sua lunga incubazione e della facilità di contagio, mette in allarme e porta ad adottare strategie e misure a salvaguardia della prevenzione. Prevenzione è proprio la parola giusta. Prevenzione sì, panico anche no.

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: