Perché il gatto ti ignora? Sveliamo il mistero

Spread the love

Si possono dire tante cose dei gatti, tranne che non hanno carattere. Ogni micio, anzi, mostra di avere dei tratti peculiari che di giorno in giorno possono stupire. Una delle cose che sicuramente avrai notato almeno una volta nella tua vita è che il tuo gatto ti ignora. A volte il tuo amico felino può portarti a sospettare di essere arrabbiato con te per qualche motivo che non comprendi, e farti dubitare sul tuo operato. In questo articolo scopriremo perché il gatto ti ignora.

Sulla socievolezza del gatto

Abbondano le battute sui gatti che non brillano per la propria cordialità. Internet ne è pieno (clicca qui per scoprire la storia del gatto Schifomadò) e tutti i giorni ne ridiamo. Le battute, però, hanno un fondo di verità: i gatti non sono animali socievolissimi, a differenza dei cani. Per capire perché il gatto ti ignora bisogna innanzitutto pensare che essi sono animali non obbligati alla socialità. Mentre noi esseri umani siamo esseri “sociali” perché sopravviviamo solo se conviviamo con altri umani, per loro non è così. I gatti possono vivere bene in branco, ma vivono benissimo anche da soli. È per questo che il tuo gatto a volte è coccolone e socievole e a volte ti ignora totalmente. Sceglie lui quando concedersi.

Perché il gatto ti ignora: è intelligente oppure no

Abbiamo già visto, grazie alla ricerca scientifica, che i gatti sono molto intelligenti e comprendono il parlato umano (clicca qui per un articolo in merito). Il tuo gatto sa di avere il nome che hai scelto per lui e capisce quando cerchi di richiamare la sua attenzione. Egli, inoltre, impara i comandi basilari della comunicazione e sviluppa dei pattern per mettersi in contatto con te e con i suoi simili. Al contrario di un cane, però, non è programmato per rispondere “in automatico” ogni volta che lo chiami, anche se non ne ha necessità.

Per capire perché il gatto ti ignora, fai caso a questo: a volte, quando lo chiami, mostrerà di averti sentito, ma non verrà. Si limiterà ad agitare leggermente la coda come a dire “ho capito che mi stai chiamando, ma ora non necessito di venire”.

Il gatto non mi risponde: è arrabbiato?

Se qualche volta ti capita di restarci male perché il gatto ti ignora, pensa a due cose fondamentali:
1. I gatti non hanno bisogno di interagire continuamente per essere soddisfatti e contenti. A loro basta avere ciò di cui hanno bisogno e sapere che i suoi umani lo amano e sono sempre lì per lui. Gli unici animali ossessionati con l’interazione sociale siamo noi! E siamo noi che proiettiamo le nostre emozioni su di loro.
2. I gatti hanno dei sentimenti e degli umori. Quando è dell’umore giusto, il tuo gatto ti risponde, interagisce con te ed è lui stesso a cercare il contatto. Ma altre volte ha bisogno di restare da solo, è per la sua salute mentale!

Qunado il gatto è davvero a disagio

Può succedere che la mancata risposta del gatto sia dovuta a nervosismo o disagio. Questo accade quando percepisce il proprio umano come inaffidabile o quando sente una minaccia nel suo ambiente (estranei o persone pericolose). Il disagio o la ricerca di attenzioni può manifestarsi anche con altri comportamenti, clicca qui per un articolo specifico sul tema.
Se ti stai chiedendo perché il gatto ti ignora, fai in modo che lui ti consideri come una persona affidabile e non abbia paura o disagio a stare con te.


Quando pensi che il tuo gatto sia “arrabbiato”, quindi, stai semplicemente proiettando emozioni umane su di lui, ma questo non corrisponde al suo sentire. Qual è la tua esperienza in merito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.