La fine dei gatti su internet: il mistero di This Cat Does Not Exist

La fine dei gatti su internet: il mistero di This Cat Does Not Exist
Spread the love

Cosa sarebbe il mondo di internet senza i gatti? Chi non ha mai usato la foto di un micio (proprio o trovato in rete) per esprimere uno stato d’animo o semplicemente per farsi due risate?
Oggi il pericolo è reale: a causa di una nuova tecnologia potrebbe essere davvero la fine dei gatti su internet.

Meme sui gatti, una tradizione

I gatti sono l’ingrediente perfetto per un internet divertente. Post comici e meme non stancano mai: è sempre piacevole vedere la foto di un gatto che sembra arrabbiato, o felice, o che si prende gioco del suo umano. I gatti si fanno portavoce e traduttori dei nostri stati d’animo. E, ovviamente, ci rendono marginalmente partecipi della loro lenta e inesorabile conquista del mondo.
Tra le pagine del nostro blog è possibile conoscere la storia dei meme più interessanti e divertenti, presenti, passati e potenziali star del web. Abbiamo parlato di Schifomadò [Smudge Lord], il gatto che balla col tamburo e molti altri.
Cosa sarebbe internet senza i gatti? Riuscite ad immaginare i social senza post divertenti sui gatti? È proprio vero che la fine dei gatti su internet è vicina?

La fine dei gatti su internet

Osservate bene la foto del gatto scelto come immagine per questo post.
Guardatelo a fondo. Fatto?
Bene. Sappiate che questo gatto non esiste.

Molti di noi sono già a conoscenza della possibilità di ricreare dal nulla dei volti umani che hanno la peculiare e sconvolgente caratteristica di non esistere. A questo sito è possibile vedere quanto siano ormai sofisticate le tecnologie utilizzate per ricreare volti umani credibilissimi. Ebbene, questo è possibile farlo anche con i gatti. Esattamente come accade per i volti umani, anche quelli felini possono sembrare veri ed essere scambiati per appartenenti a creature che realmente popolano le nostre case.
Si stratta di progetti come These Cats Do Not Exist., volti alla creazione artificiale di foto di gatti, che molte volte sembrano proprio reali, in carne ed ossa.

This Cat Doesn’t exist

Visitando questo sito è possibile vedere, di volta in volta, un gatto non reale.
Ogni foto sembra proprio reale, ad un occhio un po’ distratto. Guardando bene le immagini, però, è possibile scorgere dei particolari non appartenenti a gatti veri: il pelo sfocato alle estremità, gli occhi non dettagliati come quelli di un gatto reale e, solitamente, uno sfondo sfocato.
I risultati, tuttavia, sono notevoli.

La fine dei gatti su internet: deepfake umano e felino

Forse il fenomeno dei deepfake sui gatti non avrà la stessa risonanza di quello che riguarda gli umani, anche perché non vi sono gli stessi rischi che coinvolgono privacy, identità e potenziali truffe che potrebbero essere messe in atto con volti creati ad hoc. Ma resta comunque un fenomeno inquietante: i prossimi gatti protagonisti di post divertenti che vi capiteranno sotto al naso, vi faranno lo stesso effetto? Vi fermerete a guardare più approfonditamente la foto per capire se si tratta di un gatto reale o sapientemente costruito al computer? È proprio vero che la fine dei gatti su internet è vicina?

Per restare sempre aggiornati e per una risata quotidiana (ma anche due, tre o quattro), seguiteci sui nostri social: Twitter, Instagram e Facebook.

Sfigatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: