Truffe del Black Friday: 5 Consigli per non cascarci

Truffe del Black Friday: 5 Consigli per non cascarci

Il 29 Novembre aprirà finalmente le porte al Black Friday, giorno in cui le offerte pre-natalizie saranno moltissime e avremo tutti occasione di fare qualche regalo in anticipo e levarci qualche sfizio. Ma cosa dire delle truffe del Black Friday? Sono veri tutti questi sconti? Scopriamolo con 5 consigli per non cascarci.

1. Truffe del Black Friday: il prezzo precedente

Premettendo che personalmente preferisco fare acquisti tutto l’anno, e che esistono 4 o 5 periodi migliori dell’anno in cui fare acquisti efficaci (e altrettanti in cui non farli) la cosa più importante è verificare il prezzo precedente. Come fare? Facile!
Se ti interessa un prodotto butta un occhio al prezzo nei giorni (o settimane) precedenti, e controlla se durante il Black Friday esso è calato. Spesso, infatti, molti siti di acquisti online tendono a scrivere il prezzo di lancio (ad esempio 100 euro) ed accanto il prezzo a cui te lo stanno vendendo (ad esempio 50 euro) ma non è detto che prima non fosse già scontato.
Un altro ottimo metodo per scovare le truffe del Black Friday è cercare su Google un’ estensione per il tuo browser preferito, che ti farà apparire un grafico con l’andamento del prezzo nel corso dei mesi di quell’oggetto. In questo modo potrai sapere al 100% se stai acquistando una buona offerta.
Il consiglio: controlla il prezzo precedente con app ed estensioni, prendendone nota prima o usando comparatori di prezzi.

2. Hai davvero bisogno di quello che stai acquistando?

La febbre degli acquisti è il riassunto dell’epoca moderna. Prima dell’avvento di internet i più grandi tra noi hanno presente le file chilometriche fuori da Armani durante i giorni dei saldi o gente che dorme fuori dai negozi per il giorno dell’offerta folle.
Nell’epoca di internet siamo continuamente bombardati da offerte su offerte. E la domanda è una sola: ti serve davvero quello che stai acquistando? Stai cadendo vittima delle truffe del Black Friday?
Può succedere che tu veda una spina smart, per esempio. Quella che attivi dal cellulare, che prima costava 20 euro ma ora per il Black Friday ne costa 10. Peccato che non possiedi nemmeno uno scaldabagno e quindi non sapresti come usarla. Quindi 10 euro buttati.
Oppure il modello successivo del tuo Smartphone che di solito costa 400 euro è in offerta a 350 euro. Peccato che il tuo Smartphone sia ancora come nuovo, e che questa offerta ti “costringa” a cambiartelo prima, e che quindi più che risparmiare 50 euro ne hai spesi 350. Quindi offerte sì. Ma sulle cose che ti servono davvero! Qui il consiglio è facile: ti serve davvero?

3. Il Black Friday NON è l’ultimo venerdì di Novembre

In tutto il mondo, o perlomeno in America, il Black Friday è l’ultimo Venerdì di Novembre. In Italia no, in quanto le offerte cominciano da inizio Novembre:

“Altro che Black Friday! Unieuro regala tutto già a Ottobre!”
“Il Black Friday da Mediaworld inizia già la settimana prima!”
“Goditi la Settimana del Black Friday, ogni ora una nuova offerta su Amazon!”

Quindi rischi, in primis, di essere assalito da offerte e non capire più qual è quella che fa per te, in secundis ma non per importanza, rischi il 29 novembre di non trovare proprio nulla perché è stato tutto già venduto, oppure che l’offerta che cercavi sia già stata fatta. Il consiglio è un’evoluzione del punto precedente: ti serve davvero spendere quei soldi proprio ora?

4. truffe del Black Friday: non lasciarti ingannare dagli slogan

In occasione del Black Friday ogni negozio ne sa una più del diavolo. Il marketing si anticipa sempre: già durante i giorni – o addirittura le settimane – precedenti i negozi cominciano a pensare a strategie accattivanti per cercare di attirare l’attenzione dei clienti. L’esca non è solo il prezzo, ma anche lo slogan: le frasi ad effetto colpiscono gli occhi e la mente dei potenziali clienti. Quindi via libera a giochi di parole e frasi che restano impresse.
Ma le persone comprano grazie alle frasi?! Ebbene sì, molte volte è proprio così: una frase ad effetto riesce ad attirare l’attenzione talmente tanto da far mettere mano al portafoglio! Sorridere, immedesimarsi in un semplice messaggio, poterlo raccontare…fa sentire bene! E in cambio di un po’ di benessere si apre anche il portafoglio.
Il consiglio: se lo slogan di un negozio dedicato al Black Friday ti attrae e ti fa ridere, non significa che tu debba spendere dei soldi. Impara a distinguere una bella frase da una bella spesa!

5. Occhio al phishing e alle truffe

Hai presente le mail di finti ricchi che ti lasciano eredità, oppure di sceicchi che vogliono conoscerti per sposarti? Ebbene, le truffe sono anche meno elaborate. Finte mail di Paypal che ti rubano la password, finte mail di Vodafone che ti regalano ricariche e rubano il numero di carta, e così via. Durante il Black Friday poi, tutto si intensifica.
Le truffe del black friday non si faranno aspettare. In un momento in cui siamo assuefatti dalla pubblicità i truffatori non risparmieranno quelle con finte offerte, come pure potresti trovare punti vendita che non esistono o prodotti scadenti da siti che si spacciano per altri siti.
Consiglio: comprate solo da siti affidabili e conosciuti.

Questi erano i miei 5 consigli per vivere al meglio la giornata del Black Friday e in linea di massima tutte le offerte. Occhio alle truffe del black friday, non è poi così conveniente.

Sfigatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: