Il Nome della Rosa: recensione e riassunto prima puntata

Giunto al termine della mia vita di peccatore, mentre declino canuto insieme al mondo, mi accingo a lasciare su questa pergamena testimonianza degli eventi mirabili e tremendi cui mi accadde di assistere in gioventù, sul finire dell’anno 1327.

È Adso che parla, inaugurando il debutto della mini serie in onda ogni lunedì su Rai Uno.

I primi due giorni di indagine di Guglielmo da Baskerville si sono appena conclusi. Una serie di morti inspiegabili non dà tregua al monastero che lo ospita. Adelmo e Venanzio le prime vittime. Chi sta uccidendo i monaci benedettini uno dopo l’altro?

Pochi minuti prima dell’inizio della puntata il popolo dei social era diviso: da un lato c’era chi aspettava con ansia che iniziasse la prima serata, dall’altro coloro che non vedevano di buon occhio questo nuovo esperimento RAI, memori del capolavoro con Sean Connery.

Ciò che si evince dai primi due episodi, sono le atmosfere fantastiche e a tratti sognanti, forse come specchio di un mondo visto dagli occhi di Guglielmo, affamato di conoscenza e di verità. Le vicende catturano l’attenzione dello spettatore sin da subito. L’intuito brillante di Guglielmo da Baskerville lo configura come lo Sherlock Holmes dell’inizio dei tempi; intensa anche l’interpretazione di Damian Hardung, nei panni di Adso. È così che i secoli bui si illuminano di curiosità e magia.

La storia è basata su quella narrata nelle pagine del capolavoro di Umberto Eco, ed è anche quella narrata da Jean-Jacques Annaud e magistralmente interpretata da Sean Connery, ma la magia è nettamente diversa. John Turturro ha un’aura sofisticata, è un personaggio con una profondità alternativa, tutta nuova, che ammalia lo spettatore e lo invoglia a sposarne la causa.

Le piattaforme social hanno visto un cambio di rotta degli utenti già dopo le prime battute. Anche i più devoti al capolavoro del 1986 hanno riconosciuto il valore e le potenzialità del nuovo nato. Ora la curiosità è accesa, attenderemo i risvolti della vicenda nei prossimi lunedì.

Ecco un estratto dei pareri chiesti su Twitter ai miei follower che hanno seguito attentamente la prima serata:

Voi lo avete visto? Come vi è parso il debutto?

Esiste un solo modo per combattere ignoranza e odio: usare la conoscenza per aiutare la razza umana

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: