Amici18 | Ricky Martin contro Loredana Bertè: basta bullismo

Durante la serata del 20 aprile il pubblico ha assistito alla disputa accesa tra Ricky Martin e Loredana Bertè, che si sono scontrati su un tema caldo ed attuale: il bullismo. Protagonista il ballerino Vincenzo, bersaglio delle critiche della giudice suprema di questa edizione di Amici.

La Bertè a Ricky Martin: cerchi applausi facili

La polemica sul ballerino Vincenzo non si è fermata: è troppo basso, non ha le compagne di ballo ideali, non viene valorizzato. Queste sono alcune delle critiche mosse da Loredana Bertè, che sostiene che Vincenzo sia fisicamente troppo piccolo per essere messo a paragone di altri ballerini. La serata lo ha visto in sfida contro Rafael che, invece, ha guadagnato i consensi del pubblico e della stessa Berté, che lo ha definito sexy, al contrario di Vincenzo, nonostante il ballerino si fosse cimentato in una coreografia semiseria di “Nove settimane e mezzo”, nella speranza di ammorbidire il giudizio ed il cuore della giudice suprema.

Ricky Martin: sono omosessuale, so cos’è il bullismo

Ricky Martin si è schierato al fianco di Vincenzo, nonostante non fosse un concorrente appartenente alla squadra bianca, ma a quella blu. Il cantante, dopo aver cercato di difendersi e far valere le proprie competenze, si è ritirato al suo posto e non è riuscito a trattenere le lacrime.
Ricky Martin è sceso in campo per difenderlo e si è scagliato con rabbia e determinazione contro Loredana Bertè: “sono omosessuale, so cos’è il bullismo. Connetti il pensiero con la parola!”.
“Cerca gli applausi facili”, ha ribattuto la Bertè dopo essere stata colpita dall’uragano Ricky.


Alla fine i due artisti si sono chiariti e riappacificati, ma la parentesi non è chiusa, perché Vincenzo ha pianto per davvero, e questo nessuno potrà cambiarlo. Il bullismo non è un’opinione, ma un’arma talvolta letale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: