Sanremo 2019: Programma, ospiti e favoriti. Tutto quello che c’è da sapere

Come ogni anno l’Italia è pronta a fermarsi per quasi una settimana. I programmi di Mediaset e delle altre reti oltre che della Rai sono riadattati in mere repliche o film (resiste solo Chi l’ha visto). Siete pronti a sapere tutto quello che ancora non avete già letto per arrivare preparati? Pronti, via!

Regolamento in breve e serate

Va in onda da Martedì 5 Febbraio a Sabato 9 Febbraio 2019, a partire dalle 20.30 come sempre su Rai 1.

24 le canzoni scelte, contro le 20 dell’anno passato.

Eliminato Sanremo Nuove Proposte: Lo stesso è andato in onda in due serate a dicembre, i due vincitori hanno guadagnato di diritto l’ingresso nel cast principale.

Le Votazioni: Anche quest’anno il voto sarà diviso in 3: 40%Televoto del pubblico a casa.
30% Giuria demoscopica ovvero un campione selezionato di 300 persone fruitori di musica.
30% Sala Stampa (inciderà per il 30%). 
Nelle ultime due serate voterà anche la giuria di esperti che influirà per il 20% (sala stampa 30% e televoto 50%).

La Clausola Ermal-Moro. Se vi siete persi lo scorso festival e tutte le polemiche della canzone “Non mi avete fatto niente” non sapete che ne fu ipotizzata l’eliminazione perché il ritornello era una parte, scartata, di una demo degli stessi autori ma interpretata da un altro artista. Proposta e scartata da Sanremo Nuove Proposte. Nel regolamento di quest’anno è indicato che nelle canzoni posso essere usati stralci di testi e di melodie degli stessi autori purché inferiori al 20% del brano.

  • Prima Serata: Si esibiranno tutti i 24 artisti nelle loro 24 interpretazioni.
  • Seconda Serata: Si esibiranno di nuovo 12 artisti nella loro canzone.
  • Terza Serata: Si esibiranno i restanti 12 artisti nella loro canzone. Al termine verrà presentata una classifica provvisoria.
  • Quarta Serata: Si esibiranno tutti e 24 gli artisti in una versione rivisitata del loro brano assieme ad altrettanti ospiti. Alla fine della stessa verrò presentata di nuovo una classifica del duetto migliore e dell’artista al momento in vantaggio
  • Quinta Serata: Si esibiranno di nuovo tutti e 24 gli artisti. Al termine della serata i 3 artisti che hanno ottenuto maggiori voti saranno sottoposti ad una nuova votazione al termine della quale verrà decretato il vincitore della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo.

Cast e Ospiti

Squadra vincente non si cambia, o quasi:

  • Claudio Baglioni in veste di Conduttore e Direttore artistico. Se sanremo 2019 fosse un film egli avrebbe il triplo ruolo di produttore, regista e sceneggiatore principale. Il suo secondo Festival, non privo di polemiche (lo scorso anno di parlò di Baglioni contro tutti, di dittatore artistico e di è Baglioni ad aver vinto), gli consegnerà le chiavi per fare una tripletta il prossimo anno o gli chiuderà le porte per sempre?
  • Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino andrebbero etichettati come ospiti ma guadagnano come co-conduttori dello scorso anno la posizione qui. Saranno presenti nella prima serata per una sorta di “passaggio dello scettro” verso i nuovi conduttori delle cinque serate.
  • Claudio Bisio e Virginia Raffaele saranno, appunto, i conduttori ufficiali assieme a Baglioni, per le cinque serate. Il primo comico di successo e attore di ruoli molto caratteristici, non ha bisogno di nessuna presentazione. La seconda attrice e imitatrice si è fatta notare nelle edizioni passate per imitazioni realistiche e divertenti, che le hanno fatto girare i più importanti programmi televisivi negli anni successivi, tanto da consegnarle lo scettro di questa conduzione. Riuscirà a convincerci?

Tutti gli altri ospiti sono:

  • Andrea Bocelli e il figlio Matteo Bocelli
  • Giorgia
  • Claudio Santamaria
  • Pippo Baudo e Fabio Rovazzi
  • Marco Mengoni e Tom Walker
  • Riccardo Cocciante
  • Alessandra Amoroso
  • Antonello Venditti
  • Fiorella Mannoia
  • Luciano Ligabue
  • Raf e Umberto Tozzi
  • Eros Ramazzotti
  • Luis Fonzi
  • Michele Riondino
  • Antonella Clerici col cast di Sanremo Young

I duetti

Fino al 2017 una delle serate era dedicata a cover con un premio a parte, dall’anno scorso il “Dittatore artistico” ha deciso che una delle serate sarebbe stata dedicata ai duetti. Lo stesso brano interpretato assieme a un altro artista, gruppo o musicista, creando quindi una versione alternativa e sofisticata del brano. Nella quarta serata, quindi, ci saranno più di 24 ospiti. I duetti saranno:

  • Morgan con Achille Lauro per “Rolls Royce”
  • Syria con Anna Tatangelo per “Le nostre anime di notte”
  • Tony Hadley e i Kataklò con Arisa per “Mi sento bene”
  • Rocco Hunt con Boomdabash per “Per un milione”
  • Manuel Agnelli con Daniele Silvestri e Rancore per “Argento vivo”
  • Biondo con Einar per “Parole nuove”
  • Paolo Jannacci con Enrico Nigiotti per “Nonno Hollywood”
  • Jack Savoretti con gli Ex – Otago per “Solo una canzone”
  • Cristina D’Avena con Federica Carta e Shade per “Senza farlo apposta”
  • Bungaro ed Eleonora Abbagnato con Francesco Renga per “Aspetto che torni”
  • Diodato e i Calibro 35 con Ghemon per “Rose viola”
  • Noemi con Irama per “La ragazza col cuore di latta”
  • Irene Grandi con Loredana Berté per “Cosa ti aspetti da me”
  • Gué Pequeno con Mahmood per “Soldi”
  • Nada con Motta per “Dov’è l’Italia”
  • Alessandro Quarta con Il Volo per “Musica che resta”
  • Enrico Ruggeri e Roy Paci con i Negrita per “I ragazzi stanno bene”
  • Neri Marcoré con Nek per “Mi farò trovare pronto
  • I Sottotono con Nino D’Angelo e Livio Cori per “Un’altra luce”
  • Giuseppe Fiorello con Paola Turci per “L’ultimo ostacolo”
  • Giovanni Caccamo con Patty Pravo e Briga per “Un po’ come la vita”
  • Ermal Meta con Simone Cristicchi per “Abbi cura di me”
  • Fabrizio Moro con Ultimo per “I tuoi particolari”
  • Brunori Sas con gli Zen Circus per “L’amore è una dittatura”

La Giuria degli Esperti

Come già accennato, ad accompagnare il Televoto da casa, la Giuria Demoscopica e la Sala Stampa per la quarta e quinta serata ci sarà la Giuria degli esperti, che quest’anno saranno:
Ferzan Ozpetek, Camila Raznovich, Claudia Pandolfi, Elena Sofia Ricci, Beppe Severgnini, Joe Bastianich e Serena Dandini.

Esclusi

Come sappiamo, i partecipanti sono ufficiali ma gli esclusi no, ci sono sempre e soltanto voci. Ha fatto parlare di sé, però, il brano escluso, contro la pedofilia, “Caramelle” di Pierdavide Carone interpretato assieme ai Dear Jack. L’interpretazione era stata praticamente confermata, a quanto si dice, ma Baglioni all’ultimo l’avrebbe esclusa. Lo stesso sarebbe in contatto con Pierdavide via telefono, ma avrebbe smesso di rispondergli. Sarà vero o soltanto un modo per aumentare i pettegolezzi sul festival?
Altri esclusi degni di nota sarebbero:
Bianca Atzei (con una canzone scritta da Gianluca Grignani), Dodi Battaglia, Dolcenera, Lorenzo Fragola, Carmen Ferreri, Lisa, Of New Trolls ed Enrico Papi con Orietta Berti.

Favoriti

Si sa, negli anni ci sono stati diversi colpi di scena con il Festival. Dalla vittoria degli Stadio con la canzone Un Giorno mi Dirai i quali hanno ammesso di aver collezionato vari ultimi posti, a canzoni divenute veri e propri cult ma arrivate alle ultime posizioni come quelle intepretate da Zucchero e Vasco Rossi, alla vittoria dei Jalisse nel 1997, canzone non data nemmeno per favorita.
Secondo le quote dei vari bookmaker il favorito sarebbe Ultimo seguito da i tre giovani tenori de Il Volo. Altri tra le prime posizioni sarebbero Irama e Shade con Federica Carta. Seguono Arisa, Nek e Francesco Renga.
Ultimi? Motta, Ex Otago e Achille Lauro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: