COME INDOSSARE I LEGGINGS: 5 REGOLE PER NON ESSERE UNA RAGAZZA VOLGARE

consigli abbigliamento

Come si indossano i leggings? Quali sono le regole fondamentali da seguire e gli errori più comuni ed osceni da evitare quando si porta questo particolare capo d’abbigliamento?

 

Girando per il web mi sono imbattuto in questa immagine (purtroppo senza crediti, quindi se il proprietario passasse di qui, sarei ben lieto di citarlo) che si prefigge di dare consigli di stile, stabilendo 5 regole su come indossare i leggings.
Mi ha colpito molto perché il web è pieno ormai di consigli su come si deve essere e come non si deve essere…ognuno, oggi, si sente libero di poter discriminare, giudicare e criticare il modo di fare altrui.
Questo ricade molto sulle ragazze, che risentono di tanti giudizi fisici ed estetici in generale. Siamo arrivati al punto di dare delle direttive alle ragazze su come comportarsi, come agire e come tirarsi su i leggings.
Vorrei quindi commentare insieme queste “regole”:

Regola 1: Devi pesare meno di 90 kg.

Chi ha deciso quale deve essere il peso ideale per indossare un certo capo di abbigliamento? Esiste forse una taglia entro cui si possono indossare jeans, magliette, gonne, camicie e maglioni?
Dover restare entro un peso che rasenti la magrezza è solo e soltanto la preferenza di qualcuno che vuole vedere delle forme piuttosto che altre. Ma non è una regola, né dovrebbe esserlo.
Ogni ragazza dovrebbe sentirsi libera di indossare un vestito di cui ha trovato la taglia e in cui si sente a proprio agio. Le ragazze non sono oggetti da guardare, da usare o da commentare e plasmare secondo il proprio gusto.
Se una cosa non ti piace, non guardarla.

Regola 2: Evitare la trasparenza per non sembrare volgare.

Volgare agli occhi di chi? Una ragazza sa decidere se un capo di abbigliamento mostra parti di sé che non vorrebbe mostrare. Può capitare che un paio di pantaloni bianchi, o una camicia o maglietta bianche lascino intravedere l’intimo o i capi indossati subito sotto. Questo non è necessariamente volgare, succede e basta.
I vestiti di colore bianco esistono, sono ancora in vendita e la legge non li ha ancora vietati, per fortuna.

Regola 3: Non tirarli molto, per non ricalcare e mostrare parti intime.

Anche in questo caso sembra che l’ipotetica ragazza non abbia assolutamente idea di come vestirsi e di come trattare le sue parti intime.
Non credo ci sia bisogno di fare raccomandazioni su come tirare il tessuto dei propri pantaloni: ognuna lo può vedere da sé.

Ma poi, a voi, che cambia se una ragazza indossa dei pantaloni che lasciano intravedere qualche forma? Cosa cambia nella vostra vita, esattamente?

 

Regola 4: Se hai molta cellulite, usa leggings a fantasia che si noterà di meno.

Perché la cellulite si dovrebbe notare di meno? Perché si dovrebbero adottare rimedi per nascondere parti di sé? Se una ragazza vuole camuffare cose che non le piacciono, è liberissima di farlo, certamente, ma dare per scontato che nascondersi sia la regola, no, non è giusto. Far passare il messaggio che “bisogna nascondersi” è molto pericoloso, specialmente in età adolescenziale, durante la quale i ragazzi e le ragazze apprendono tanti principi da cui poi è difficile staccarsi.

 

Regola 5: Non devi essere un uomo.

Questa regola non l’ho capita, onestamente. Vuole forse dire che gli uomini non devono indossare leggings o pantaloni aderenti? O si riferisce alla transessualità? Non capisco, davvero. Se qualcuno mi aiuta a far luce su questo mistero, gliene sarò grato.

 

Il messaggio che sento di mandare a chiunque legga questo post e veda l’immagine con le 5 regole, è un messaggio di libertà: lasciamo che le persone si esprimano come più desiderano e facciamo crescere le ragazze nel pieno rispetto di se stesse e della propria immagine. Il corpo deve essere vissuto come un dono e un modo di stare al mondo, e non come una condanna da nascondere e da plasmare secondo i desideri altrui!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: