HO. MOBILE versus ILIAD? Tutti i dettagli

L’italia si sa è fatta a cicli. Negli anni 2000 si giocava a chi faceva pagare di meno le chiamate, negli anni 2010 a chi aveva il pacchetto di giga e minuti più ricco. E alle soglie del 2020 il motto è uno solo:

PAGARE POCHISSIMO PER AVERE MOLTISSIMO.

Basta con le tariffe da 10, 15, 20 e anche 30 euro. Noi vogliamo il massimo servizio al minimo prezzo.

Ci hanno pensato dapprima Kena Mobile con la sua rete Tim in 3g proponendo 20 gb più minuti vari a 5 euro, e poi la famigerata Iliad con i suoi 6 euro e i suoi 30 giga più tutto illimitato (ne parliamo qui).

Ed ora c’è la neonata Ho. Mobile

CHE COSA E’ HO. MOBILE?

Ho. Mobile è l’operatore virtuale di Vodafone. Ovvero VEI SRL, ovvero una Società a Responsabilità Limitata controllata totalmente da Vodafone Stessa.

CHE COSA E’ UN OPERATORE VIRTUALE?

Un operatore virtuale è un operatore che non possiede delle reti proprie ma si appoggia a reti di Tim, Vodafone, Wind e 3 per fornire i propri servizi. In pratica paga un altro ma allo stesso tempo non  deve sostenere i costi per mantenere una infrastruttura, e quindi può proporre tariffe più basse e servizi più semplici. Non è il caso di Iliad che ha le reti cedute dalla fusione Wind – 3, ma è certamente il caso di Ho. Con qualche benefit che andiamo subito ad analizzare.
Essendo Vodafone proprietaria e fornitrice delle proprie reti, permette ad Ho. di offrire un prezzo competitivo senza ridurre la qualità.

COSA OFFRE E QUANTO COSTA?

L’offerta costa 1 euro in più di Iliad (7 euro al mese, più 10 per la prima attivazione) e ne è la fotocopia:

30 gb, minuti ed sms illimitati, e 2 gb in Europa.
Non ha la segreteria telefonica (chi la vuole più?) ha una app dedicata, 892 e sms a pagamento bloccati e NON riattivabili. (attenzione, alcuni servizi come le carte di credito o le ferrovie hanno solo numeri a pagamento quindi dotatevi di un telefono fisso) e BASTA.

Si può ricaricare in tabaccheria (Sisal) presso le edicole e i punti vendita convenzionati ed ovviamente online. Si può richiederne l’invio con corriere o attivarla in suddetti punti vendita.

Ed è tutto qui.

SI PAGA DAVVERO COSì POCO O CI SARANNO SORPRESE?

Essendo un nuovo operatore, così come Iliad, non possiamo non essere a conoscenza della possibilità e la legalità di alzarsi un giorno e rimodulare la tariffa dicendoti: “Ok, da oggi l’offerta costa 10 euro, se non ti va bene recedi“, cosa già successa con Wind (le sue famose pubblicità: 10 euro per sempre, poi rimodulate a 12) e Vodafone (aumenti da 1,5 a 3 euro anche ai clienti con vincoli).

Sarà il caso anche di Kena, Iliad e Ho. Mobile?

SI MA SE PAGO POCO AVRO’ POCO?

NI.

E concludiamo parlando degli svantaggi.
Essendo un operatore neonato, così come già detto per Iliad, da questo punto in poi si tratta di mera speculazione. Prendila come una chiacchierata tra me e te, due amici.

L’Italia è il Paese dei disservizi. Non serve andare da un Kena, da un Iliad o da un Ho. Mobile per averne. Anche avendo un Tim, Wind 3, Vodafone vi potrà capitare. Ritardi di consegne, errore nelle attivazioni e nelle portabilità, fatturazioni sbagliate e via discorrendo. Cosa può capitare con Ho. Mobile?

Niente, se si è fortunati; tutto, se si è sfortunati.

Con gli operatori sia classici che virtuali la velocità e la linea dipendono dalle zone e da come vengono gestite le singole sim.

Vi siete trovati bene con rete Vodafone in passarto ma costava troppo? Allora fatevelo! Non vi fidati di Iliad e Kena? Allora fatevelo!

7 euro è troppo? Allora fatevi Iliad a 6!

E tu che ne pensi? Sei passato ad uno di questi 3 operatori o preferisci pagare di più gli altri?

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: