Amici 17 | Bene gli ascolti, Male le regole | Tutte le polemiche sulla serata

Anche la seconda puntata di Amici 17 è terminata. Non scevra da polemiche, contestazioni e considerazioni. Vediamo cosa è successo.

Vincono gli ospiti. Totti è il beniamino di Mediaset. Un po’ timido, un po’ carismatico, è sempre il preferito del pubblico. Facendo rivedere azioni della Roma Canale 5 vuole stracciare Ballando Con Le Stelle, che ha servito un bel colpo di coda la settimana scorsa, con ospiti del calibro di Albano e Romina. Ha battuto il canale Mediaset senza gara alcuna.

Morandi a sua volta è il preferito di tutti. L’unica persona al mondo che non è odiabile. Ghali completa il quadro. Momento migliore della serata è stato Morandi che cantava una sua canzone sulle note di quella di Ghali.

Ma togliendo i momenti belli della serata, passiamo a quelli meno belli.  Se ieri Rudy Zerbi ha avuto meno spazio della puntata scorsa per criticare Matteo, il vincitore assoluto dell’edizione già dalla puntata scorsa, i giudici facevano le facce schifate quando i concorrenti non perfetti si esibivano (A Roma se dice …Viecce Te)  elogiandone altri che non erano certo i migliori in gara.

Alla fine vengono eliminati Sephora e Daniele, perché in questa edizione se non piaci, alla fine possono mandare via anche più di un concorrente. Daniele che tra l’altro non hanno neanche fatto esibire, per la seconda volta, perché le regole lo permettono. Ed eliminati tra l’altro due della squadra Blu che teoricamente ha vinto la puntata (WTF?).

Molto criticate sono state infatti le regole in generale: prima di tutti le 3 fasi. Assolutamente incomprensibili.

Fase 1. Dopo una mini esibizione iniziale vengono esclusi alcuni dei concorrenti, se solo ad uno della commissione interna non piace. “Mi sta antipatico? Lo sospendo!” “10 giorni fa ha iniziato il passo di danza mezzo secondo in ritardo? Lo sospendo!”.

Fase 2. I Superstiti  devono vedersela con un Televoto dalla dubbia utilità, in quanto a “perdere” è l’intera squadra che ha avuto meno concorrenti vincitori. Gli sconfitti finiscono in nomination assieme agli sfortunati cacciati all’inizio.

Fase 3. Tra quelli della squadra vincente, dopo altre esibizioni, col voto della sola commissione esterna viene decretato un vincitore della serata. Vittoria? Non può essere cacciato, e trascinare con sé qualcuno. La quantità cambia di volta in volta.

Tutto chiaro? No? Non avete capito nulla? Bene, tranquilli, è normale!
Già. Perché dopo tutta questa manfrina si chiude la puntata in 10 minuti, perché ormai è tardi, mezzanotte è passata da un po’. La commissione interna decreta se per loro un concorrente è si o no. E tutti possono essere di nuovo cacciati.

Ma che senso ha eliminare membri della squadra che ha vinto? Ma che senso ha che il vincitore non può essere cacciato? Se è il più bravo sicuramente non lo manderanno via. Ma che senso ha che può salvarne alcuni? Se qualcuno è andato malissimo ma piace al vincitore non viene eliminato. Ma che senso ha che il direttore artistico, rimasto nell’ombra per tutta la serata, possa a sua volta salvarne qualcuno? Se a lui sta simpatico uno che è una “zappa totale” questi sarà salvo fino all’ultima puntata.

Vedremo grazie a Mediaset se cambierà qualche regola durante le prossime puntate, o se punteranno su queste fino alla fine.

A voi l’ardua sentenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: